Fatturazione Elettronica: tutte le novità del 2019

  • home
  • /
  • Business
  • /
  • Fatturazione Elettronica: tutte le novità del 2019

La Fatturazione Elettronica è la novità del 2019, tema affrontato sempre più spesso nelle aziende e tra i professionisti.

La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo diffuso della fatturazione elettronica sia nelle relazioni commerciali tra le aziende e i professionisti con P.Iva, sia verso i consumatori finali.

Dal 1° gennaio 2019 infatti, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti in Italia, verranno emesse esclusivamente fatture elettroniche utilizzando il Sistema di Interscambio e secondo il formato XML già in uso per la FatturaPA.

Che cos’è la fatturazione elettronica

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa, spedizione e conservazione. I soggetti passivi IVA, infatti, trasmetteranno telematicamente all’Agenzia delle Entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti.

La trasmissione telematica si effettuerà entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello della data del documento emesso, ovvero a quello della data di ricezione del documento che attesta di fatto l’operazione.

I dubbi e le domande

La fatturazione elettronica cambia radicalmente il modo in cui si compilano, inviano, ricevono e conservano le fatture.

Come ogni novità in tema di amministrazione, anche la fatturazione elettronica ha suscitato inizialmente parecchi dubbi a riguardo. Nonostante gli iniziali timori, si tratta di un’evoluzione che, includendo il sistema fiscale e imprenditoriale italiano, presenta sicuramente molteplici aspetti estremamente positivi.

Restano invece esonerati dalle precedenti disposizioni i soggetti passivi che rientrano nel c.d. “regime di vantaggio” e quelli che applicano il regime forfettario.

I vantaggi

Tra i vantaggi della fatturazione elettronica occorre considerare sicuramente la semplificazione amministrativa e fiscale. L’Agenzia delle Entrate in media impiegherà infatti circa 3 mesi per monitorare il flusso di fatturazione, contro i 18 mesi richiesti con il vecchio metodo). Inoltre, sarà possibile risparmiare concretamente sia nei tempi che nei costi di fatturazione: secondo una ricerca dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica del Politecnico di Milano, infatti, chi emetterà meno di 3.000 fatture l’anno potrà risparmiare fino a 3,7 euro, senza contare la riduzione dei tempi per l’emissione delle fatture.

Le nostre soluzioni

E’ in questo quandro che anche noi di ELLIOT ci siamo attivati con un servizio ad hoc, dedicato a professionisti ed aziende. Grazie alle nostre soluzioni dedicate alla Fatturazione Elettronica, infatti, aiutiamo le Imprese e i Professionisti che cercano un supporto concreto sul nuovo servizio in vigore.

  • Share: